Come Pesarsi nel Modo Giusto

Dalla mia esperienza direi che l’uso improprio delle bilance è una delle principali cause di inutili frustrazioni e scoraggiamento tra chi cerca di mettersi in forma.
Questo perché quando ti pesi, hai a che fare con cambiamenti abbastanza piccoli.
Se perdi un chilo ogni settimana, in media, stai andando molto bene.

Lo stesso vale se stai cercando di guadagnare massa muscolare, aumentare di 500 grammi alla settimana è eccellente se la maggioranza del peso è un aumento muscolare.
Tuttavia, poiché stai lavorando con piccoli numeri, la precisione è davvero tutto .

Altrimenti, potresti affrontare una situazione del genere
Lunedì: è il primo giorno della tua nuova dieta. Ti svegli, fai una doccia e poi decidi che probabilmente è il momento giusto per pesarti. La bilancia ti mostra 72,9. Adesso sai dove ti trovi.
Martedì: torni a casa dal lavoro, mangi la cena e decidi di aggiungere in un gelato prima di guardare la TV. Trenta minuti dopo lo spettacolo ti senti in colpa per il gelato, quindi ti trascini in bagno per vedere il peso. Ora la bilancia ti dice che pesi 74,6 Kg. Ti senti triste e vai a letto.
Mercoledì: non ti pesi
Giovedì: è di nuovo mattina. Osservi la bilancia mentre di alzi. Ti guarda indietro, sospettosamente. Decidi che oggi non è il giorno giusto per pesarti.
Venerdì: Fantastico, è venerdì! E poiché è venerdì, non hai tempo per quella bilancia noiosa e ingannevole. Quindi torna sotto il letto, raccogliendo la polvere fino a quando non decidi di estrarla diversi mesi dopo per ripetere la stessa procedura.

Sì, sto esagerando, ma questo non è molto lontano dalla verità per molti.

Il fatto è che ci sono molte variabili che incidono su quanto ti pesi in un dato momento.
Questi includono quanto hai mangiato di recente, quanto hai bevuto, i livelli di ritenzione idrica, l’ora del giorno e e l’ultima volta che sei andato in bagno.
Fattori come questi possono spiegare le fluttuazioni di peso, rendendo difficile avere un’idea precisa di quanti progressi hai effettivamente fatto.

Quindi, come puoi effettivamente iniziare a trarre qualche beneficio dalla tua bilancia, invece di essere frustrato da questo attrezzo.
Semplice: devi solo pesarti allo stesso modo alla stessa ora ogni settimana.

Ma analizziamo ulteriormente questo aspetto e arriviamo ad alcuni dettagli …
Abbiamo già discusso di come il tuo peso possa variare di giorno in giorno – e persino di ora in ora – in base a vari elementi.

E con così tante variabili possibili, come puoi ottenere una misurazione significativa del tuo peso?
Bene, l’approccio più efficace è scegliere una mattina della settimana, subito dopo esserti alzato, e pesarti esattamente in quel momento ogni settimana.
Questo è tutto.
Una volta alla settimana, alla stessa ora, lo stesso giorno della settimana.

Scoprirai che pesare te stesso in questo modo elimina molto lo stress dal processo.
Non ti preoccuperai delle fluttuazioni di peso quotidiane e non trarrai false conclusioni da esse.

Ecco alcune altre cose che dovresti tenere a mente:

Pesarsi nudi:
Non devi indossare abbigliamento quando ti pesa, poiché tutto ciò che fa è creare imprecisioni inutili. Fallo appena prima o dopo la doccia mattutina.

Pesati dopo essere andato in bagno:
La maggioranza delle persone va in bagno abbastanza presto dopo essersi alzati, quindi questo non dovrebbe essere un problema, ma dovresti sempre assicurarti di andare prima di salire sulla bilancia. Ancora una volta, questo per eliminare il più possibile le incoerenze.

Pesarsi al mattino:
Come ho detto prima, la mattina è il momento migliore per pesarti ogni settimana. Hai digiunato efficacemente per più di 8 ore, quindi questo sarà il momento più coerente per avere un’idea di quanto peso stai guadagnando o perdendo.

Non mangiare o bere nulla prima:
Questo dovrebbe essere ovvio, ma non fare colazione prima di pesarti.

Quando stai monitorando le tue variazioni di peso settimanali, dovresti essere consapevole di un punto importante
La perdita di peso non segue uno schema e lineare, anche se si è perfettamente aderenti alla propria dieta e al piano di allenamento.
Il tuo corpo tende a perdere grandi quantità di peso alcune settimane e meno altre settimane.
Questo non dovrebbe essere visto scoraggiante; credimi, è così che va.
Quindi, per evitare di stressarti, dovresti guardare la tua perdita di peso in blocchi di tre settimane.
Se in un determinato periodo di tre settimane, i tuoi risultati non arrivano alla quantità di peso che stai cercando di perdere o guadagnare, allora è il momento di apportare alcune modifiche.
Nella maggioranza dei casi, ciò significa semplicemente aumentare o diminuire la quantità di calorie che stai mangiando.

Quale bilancia dovresti usare?
Se si dispone già di una bilancia che si pensa sia precisa, allora questa è probabilmente quello che basta.
E anche se non è completamente precisa, ciò che conta di più sono i cambiamenti relativi, non quelli assoluti.
Voglio dire, a chi importa se un’altra bilancia da qualche altra parte ti dice che sei 2 chili più leggero o più pesante; ciò che conta è che stai facendo progressi costanti, e anche la bilancia più elementare in genere può bastar.

Dovresti ovviamente pesarti con la stessa bilancia ogni settimana.
L’uso di una bilancia diversa è un’altra variabile con la quale non si desidera avere a che fare.

Se non hai già una bilancia, o non ne hai una di cui sei soddisfatto, allora ci sono molte soluzioni tra cui scegliere, con prezzi molto diversi.
Per dettagli è possibile vedere questa guida sulla scelta della bilancia pesapersone.
Troverai di tutto, da quelle da 20 euro che misurano solo il tuo peso, a quelle da 300 euro che monitorano anche la ritenzione idrica, misurano la densità ossea e molto altre.

Lascia un commento