Come Evitare di Stirare

Stirare è sicuramente un’attività noiosa per tutti e, per questo motivo, oggi proponiamo alcuni consigli utili che possono aiutarci a non dovere eseguire troppo spesso questo tipo di operazione.

Anche se oggi sul mercato sono disponibili strumenti più comodi del ferro da stiro, come queste presse da stiro, cercare di limitare il tempo da dedicare all’operazione è sempre la soluzione migliore. Inoltre, una pressa da stiro ha ancora un costo abbastanza elevato, e quindi non è alla portata di tutti.

Vediamo quindi cosa fare.

Partiamo dal consiglio più ovvio. Bisogna stendere la biancheria bene e subito dopo che è finito il lavaggio. Infatti, bastano anche solo dieci minuti per ritrovarsi il bucato stropicciato, con pieghe molto profonde che è possibile eliminare solo stirando. Se si stende subito, invece, queste pieghe non si formano.

Ovviamente non basta stendere subito, ma bisogna anche farlo bene. Questo vale specialmente per i capi più pesanti, come i pantaloni, che devono essere appesi dal rovescio della cintura con le cerniere aperte. I pantaloni di tela, di maglia o di lana si appoggiano sul filo all’altezza del cavallo con le mollette posizionate sui fianchi. Le tshirt devono essere pinzate sotto le ascelle mentre le camicie vanno appese alla stampella sistemando con attenzione il colletto.

Per quanto riguarda le lenzuola, bisogna stenderle per esteso se possibile, altrimenti vanno piegate in due o quattro parti precise su uno stendino dedicato a loro.

Quando si fa il bucato, bisogna fare attenzione al detersivo. Quantità eccessive di detersivo fanno indurire i tessuti e li lasciano pieni di pieghe.

Infine, una volta asciutta, la biancheria si piega subito. Utilizzando forza e decisione, una buona piegatura equivale a stirare i vostri capi.

Lascia un commento