Come Depilarsi con il Metodo Persiano del Filo

La nuova tendenza in materia di depilazione arriva dal Medio Oriente. Una tecnica che in Europa è stata conosciuta da poco tempo, ma che trae le sue fondamenta da un rito millenario. In barba dunque agli increduli che storceranno il naso pensando alla solita trovata “naif” dai contorni estivi. Contro una tradizione che si propaga da millenni non c’è illazione che tenga.

La “lotta” ai peli superflui non conosce tregua: è sufficiente pensare a quante donne vivono la depilazione come una vera e propria ossessione, ricorrendo di volta in volta a metodi diversi per raggiungere il loro scopo: epilatori, cerette, rasoi, creme.

Tutti i metodi vengono reclamizzati come straordinari e quasi definitivi. Purtroppo nella realtà dei fatti i peli ricrescono velocemente, anche dopo i migliori trattamenti. Alla luce di ciò, vediamo dunque in cosa consiste la tecnica della depilazione col filo e come questa consente di depilarsi con estrema cura.

Come già detto, questa tecnica di depilazione ha origini antiche, da rintracciare nell’antica Persia.
In Italia non mancano i centri estetici che offrono questo tipo di trattamento, che viene in genere adoperato per le zone poco estese (sopracciglia, peluria del viso, baffetti, etc).
Il problema è che questa tecnica richiede una precisione estrema, dunque è sconsigliabile agire in completa autonomia se non si ha una certa manualità.
Questa tecnica di depilazione all’apparenza è molto semplice, ma la sua realizzazione può essere abbastanza complessa, almeno le prime volte.

Cosa serve per praticare questo tipo di depilazione? Un corposo filo di cotone da attorcigliare a spirale tra le dita delle mani (praticabile a quattro o sei dita): in altre parole, una pinzetta “fai da te” in grado di estirpare i peli grazie agli abili e sapienti movimenti delle mani.

Come già annunciato, questa tecnica è tutt’altro che semplice da eseguire e necessita di un po’ di pratica. Nel caso in cui abbiate la fortuna di trovare un centro estetico che offre questo tipo di depilazione, vi consiglio di non lasciarvelo sfuggire per nessuna ragione. Avendo un po’ di costanza nel ripetere l’operazione 2-3 volte al mese per una decina di mesi, otterrete dei risultati impensabili, che alla lunga risolveranno definitivamente i vostri problemi di peluria. Senza contare che il fascino dei sinuosi movimenti del filo che vanno a scorrere sulla vostra pelle finirà con l’avere un effetto gradevole anche sulla vostra mente.

Questa tecnica può essere utilizzata anche in caso di emergenza. Pensate ad esempio ad un’uscita “last minute” senza pinzette, quando vi accorgete di avere bisogno di un ritocchino. Imparando questa tecnica, non avrete alcun problema a rimuovere i peli superflui con un semplice filo, in barba a pinzette, creme e affini. Questa tecnica è perfetta per tutte coloro che hanno una pelle delicata e sono soggette ad allergie, ma, viste le difficoltà iniziali che potrebbero insorgere, almeno per le prime volte è meglio affidarsi a professionisti. Le più intrepide, invece, troveranno su youtube numerosi video che mostrano come procedere autonomamente a questo tipo di epilazione.